Inter e la "mission impossible"


Una nota radio nazionale, l'ha definita come "mission impossibile" e sportivamente parlando, forse lo è: l'Inter questa sera alle ore 20,45 sarà di scena a Gelsenkirchen dove proverà a ribaltare il 2-5 subìto a S.Siro settimana scorsa, nel ritorno dei quarti di finale di Champions League contro lo Schalke 04. Rimontare un risultato come questo è davvero una "mission impossible", ma nel calcio sappiamo bene che spesso e volentieri ci sono stati clamorosi ribaltoni che sembravano utopistici. 


Anche l'Inter stessa, in passato più o meno recente, si è spesso contraddistinta proprio per clamorose rimonte; per esempio, nell'edizione della Coppa UEFA 1997/98 (poi vinta) l'Inter ribaltò al ritorno contro il Strasburgo un passivo di 2-0, vincendo con tre reti di scarto. Oppure memorabile l'ormai celebre 3-2 contro la Samp nel 2005, allorchè l'Inter, sotto di due goal, in 5 minuti segnò tre reti che le diedero la vittoria. Posso citare anche il 4-3 ottenuto in Supercoppa contro la Roma, dove la squadra meneghina segnò quattro goal dopo essere stata in svantaggio per 3-0. 


I corsi e ricorsi insomma non mancano di certo e per un'Inter campione di tutto, che forse ha ancora fame di vittorie, nulla di certo pare impossibile. Anche se, oggettivamente parlando, servirà più di una grande gara, quasi un "miracolo" sportivo vero e proprio. L'ambiente ci crede, i tifosi anche, dato che stasera allo stadio sono previsti ben 3000 tifosi interisti; nonostante l'eliminazione quasi certa, è un numero sicuramente importante, che dimostra anche tutto l'affetto che i tifosi hanno (giustamente) nei confronti dell'FC Internazionale.

Dando uno sguardo anche alle altre partite di questo turno di coppa, segnaliamo la qualificazione del Manchester United, che ieri sera ha sconfitto 2-1 il Chelsea (di Hernandez, Park e Drogba le marcature), dopo aver vinto 1-0 anche il match di andata. Qualificazione soft anche per il Barcellona, che dopo il 5-1 dell'andata, ha sconfitto ancora lo Shaktar per 1 a 0 con il solito Messi. Oltre a Schalke-Inter, stasera va di scena anche il Real Madrid, che a Londra contro il Tottenham certificherà la sua qualificazione dopo il 4-0 ottenuto nella gara di andata, profilandosi quindi un'affascinantissima sfida Barça-Real nelle semifinali.