Le 12 cose che non avresti mai pensato di non poter riciclare



Le 12 cose che non avresti mai pensato di non poter riciclare


Quando si parla di raccolta differenziata e quindi  riciclo di materiali, come alluminio, carta, plastica e vetro le regole da rispettare sono molteplici e soprattutto cambiano da regione a regione, spesso tra città e comuni diversi, a volte anche tra quartieri diversi. 
Un esempio? A Roma vetro, plastica e alluminio possono tranquillamente finire nello stesso cassonetto (opinabile la scelta secondo me, ma è questo un dato di fatto) cosa che invece non vale per Udine. Esistono ovviamente delle regole fondamentali che valgono per tutta la nazione, in quanto, tra gli oggetti di uso più comune, non tutto può essere riciclato.


Parlando di lampadine ad esempio, scopriamo che, come anche i tubi al neon, non possono essere riciclate e anche se la lampadina è fatta di vetro non può rientrare nella categoria.


Anche per la plastica ci sono dei limiti, ad esempio  piatti usa e getta e relative stoviglie non vanno con le bottiglie tappi compresi, non vanno nel cassonetto della plastica, idem per le penne biro.


Poteva fare eccezione la carta? Ovviamente no infatti, scontrini fiscali, biglietti dell'autobus e ricevute delle carte di credito non sono riciclabili.


Se volete, potete farvi un promemoria a riguardo, cosi da poterlo attaccare vicino al cestino della spazzatura.


1) Carta


Cosa NON buttare:
- fazzoletti usati
- tovaglioli sporchi
- scontrini fiscali
- biglietti dell'autobus
- cartone della pizza
- carta bagnata
- cartoncini intensamente colorati, magari quelli delle cartelline


Questo perché grassi e oli non sono di facile eliminazione e possono inquinare il prodotto finale. Per questo il cartone della pizza non va buttato nel cassonetto della carta.


2) Plastica


Cosa NON buttare:


- biro
- tappi di plastica
- stoviglie usa e getta


Esistono molti tipi diversi di plastiche tanto da essere divise in due aree principali: 
- le termoplastiche 
- le termoindurenti. 
Le prime, sottoposte a calore, sono perfette per il riciclo mentre le seconde, che sono molto più resistenti, non si possono lavorare una seconda volta e non sono riciclabili, come nello specifico, le biro, i tappi e posate.


Per quanto riguarda invece ciò che si può riciclare, un ottima plastica è quella del corpo della bottiglia, il cosi detto PET


2) Vetro 


Cosa NON buttare:
- gli specchi


3) Alluminio


Cosa NON buttare:


- appendiabiti metallici


3) Ceramiche


Nessun tipo di ceramica è riciclabile, va gettata con i rifiuti non riciclabili o, meglio ancora, portatela direttamente in apposite isole ecologiche.